domenica 23 marzo 2014

Fermarsi è un dovere!

                                                         (Immagine tratta dal web)
C'è un momento in cui ti devi fermare.
Arriva un momento nella tua vita in cui o ti fermi oppure è lei a fermare te.
Quando vai avanti come un mulo, ostinato a non alzare lo sguardo e a non voler vedere...
allora l'ostacolo che ti si mette davanti diventa quasi insormontabile...e non ha lo scopo di spaventarti o scoraggiarti....vuole solo fermarti.
Vuole solo dirti che ai precedenti  bivii hai  fatto la scelta sbagliata.
Vuole solo farti capire che non è mai tardi per tornare indietro e che farlo è molto meglio che continuare a vagare in un labirinto senza via d'uscita.
Tornare indietro non è semplice.
Vuol dire prima di tutto Ammettere di aver sbagliato.
Vuol dire mettere via l'orgoglio, chiedere aiuto, riceverlo ed accettarlo.
Vuol dire dover capire da chi si può ottenere questo aiuto...perché non tutti possono dartelo,
anzi, a volte proprio le persone che ti stanno più vicine non ne sono capaci o sei tu a non saperlo accettare.
Dalle persone che ti sono vicine si pretende sempre che ti sappiano prendere,capire, che sappiano prevedere,risolvere, semplificare...troppo, si pretende decisamente troppo.
Tornare indietro vuol dire mettersi in gioco e scrollarsi di dosso tutte le false certezze che si sono accumulate nella propria vita.
Vuol dire decidere cosa sia giusto tenere e cosa sia giusto rottamare..
Vuol dire pensare di poter cambiare e riuscirci.
Vuol dire avere il pensiero sempre rivolto a cosa si può fare e non alle impossibilità che ci paralizzano.
Tornare indietro si può, perché si può sbagliare....ed è legittimo farlo quando si ha l'intelligenza di saperlo ammettere e pensare di poter ripartire.
Ripartire si può e si deve....e solitamente lo si fa da se stessi. Un "se stessi " che spesso e volentieri è sempre stato posto al vertice della piramide della nostra vita senza capire che NOI siamo troppo "pesanti" e "complessi" per essere il vertice.
Noi siamo e dobbiamo essere la BASE della nostra esistenza.
E che da oggi Così Sia.

1 commento:

rò ha detto...

'alla fine dell'oscurità il Sole mi aiuta ad alzarmi' hai zi.

periodo cosi' cosi'...riflessioni sulla vita...troppe...bla bla bla..un bacio ai bimbi...rò.