venerdì 11 marzo 2011

Torta Mimosa

Non ho mai festeggiato la festa della donna se non qualche rara volta da giovanisima ma l'ho trovata un'ottima scusa per provare a fare la famosissima "Torta Mimosa".
Quel trionfo di tocchettini di pandispagna mi ha sempre incuriosito.
E allora via alla ricerca di una ricetta, di quella GIUSTA!
Mi aveva convinta moltissimo il procedimento di GialloZafferano ma 8 tuorli e 4 uova mi son sembrati eccessivi , allora ho sbirciato su "Più Dolci" una ricetta che mi ricordavo da tempo e copia qua copia là, alla fine ne ho fatta una mia versione che devo dire è risultata ottima, una bomba certo ma se il dolce è dolce eh!!! :-)
Si un difettuccio ce l'aveva però....avrei dovuto bagnarla di più, non l'ho fatto perchè le ricette prevedevano Cointreau o Brandy e in alternativa Alchermes ed io ho optato per questo visto che avrebbero dovuta mangiarla dei bambini e mi sembrava il meno peggio ma a me non piace :/ quindi ci sono andata cauta...ed ho toppato!!!!!!!!!!!!!!!!! Comunque...ecco gli
Ingredienti:
  • Per il Pan di Spagna
  1. 340 gr di farina
  2. 340 gr di zucchero
  3. 8 uova
  4. una bustina di vanillina
  • Per la farcia:
  1. 1000 gr di latte
  2. 4 uova
  3. 200 gr di zucchero
  4. 100 gr di farina
  5. buccia di 1 limone
  • 750 gr di panna montata
  • alchermes
  • decorazioni varie
Allora...io ho preparato i pan di spagna il giorno prima.
Ho prima di tutto montato uova e zucchero in una planetaria per almeno 25 minuti, poi quando il composto "scriveva" ho fermato il motore ed ho versato la farina e la vanillina mescolando con una spatola dal basso verso l'alto facendo incamerare aria al composto e stando attenta che il composto non si smontasse. Una volta fatto tutto ho versato in due stampi precedentemente imburrati, uno grande e uno più piccolo e infornato a 180° per 35', che son bastati per la teglia piccola, mentre per quella grande qualche minuto in più e mi sono regolata con la prova stecchino.
Con il Bimby ho preparato la crema pasticcera in due volte, dividendo quindi gli ingredienti a metà e ripetendo l'operazione : ho tritato prima buccia di limone e zucchero e poi ho fatto andare per 7' a 90° vel. 4 tutti gli ingredienti insieme.
Una volta pronta l'ho versata in una pirofila di vetro e coperto con pellicola stendendola proprio sulla crema in modo che non si formi quella fastidiosa pellicina. (Non mi ricordo dove ho letto questo prezioso consiglio!).
Mentre aspettavo che raffreddasse ho montato la panna montata sempre con il bimby e preparato la bagna con acqua zucchero e alchermes, messo sul fuoco finchè lo zucchero non si scioglie per bene. Le dosi??? A occhio rigorosamente ;-).
Quando la crema pasticcera è fredda unitela a metà della panna montata.
Ho tagliato il pandispagna piccolo a metà, poi a listarelle e poi in tanti cubetti.
Quello grande in tre strati: ho messo la prima base in un cerchio, bagnato con la bagna (voi abbondate!!!) e ricoperto con abbondante crema, livellate bene e mettete il secondo strato di pandispagna e ripetete l'operazione bagna-crema, cosi anche per il terzo strato e mettete in frigo per almeno 2 ore.
Dopodichè togliete dal frigo e ricoprite tutta la torta con la panna montata rimasta spatolando bene.
A questo punto sistemate ad uno ad uno i quadrotti di pan di spagna fino a ricoprire tutta la torta. A me non sono bastati perchè avrei dovuto infornare in una teglia dal diametro di 22 cm invece la mia era da 26 quindi il restante impasto è bastato per fare una torta troppo piccola.
Ma non ci siamo persi d'animo....la mia bambolina ha decorato con fiorellini di zucchero.
Ed ecco il risultato:

3 commenti:

Max ha detto...

Golosissima questa torta e anche molto spettacolare, buon we.

Emanuela ha detto...

Grazie Max!!

Anonimo ha detto...

mmmmhhhh!!!!!buooonaaaaaaaa.....peccato che come al solito,io non l'ho assaggiata!