domenica 18 luglio 2010

"Cavilla sui tuoi limiti e ti apparterranno"

Tutto sommato è stata una bella notte. Ci sono stati risvegli vari da parte dei bimbi ma sono riuscita a domarli tutti :-))))
Prima di addormentarmi ho letto un pò; sono alle prese con il mio amato "Illusioni". Rilettura dopo anni ed anni ed è interessante ricordare come lo avevo interpretato allora, cosa ne avevo dedotto e cosa invece ci leggo ora. Inutile dire.. le cose che avevo fatto mie perchè "sapevo" che mi apppartenevo ma che non avevo capito ora le ho addirittura sperimentate. E sono mie davvero.
Ero talmente presa dalla lettura che avrei voluto divorarlo tutto ma una forza mi ha indotto a chiudere il libro ad un certo punto: avevo bisogno di riflettere sull'ultima pagina.

"Era un bel film ma anche il film più bello del mondo è pur sempre un'illusione no? I film non hanno nemmeno il movimento, danno soltanto l'impressione del movimento. Luce mutevole che sembra muoversi su uno schermo piatto disposto perpendicolarmente nell'oscurità,vero?"

"Siamo creature che si trastullano con giochi,creature che si divertono, siamo le lontre dell'universo. Non possiamo morire , non possiamo feririci più di quanto possano essere ferite le illusioni dello schermo. Ma possiamo credere di essere ferite, con tutti i tormentoni particolari che vogliamo. Possiamo credere di essere vittime, assassinate e assassine, sbalestrate quà e là dalla fortuna e dalla sfortuna."
"Lo spazio-tempo è una scuola alquanto primitiva. Ma moltissima gente si accontenta dell'Illusione, anche se noiosa, e non vuole che le luci vengano accese troppo presto!"
E su quest'ultima frase,MEDITATE GENTE.....
Intanto.."Tu non devi vedere i film che piacciono a loro e loro non devono vedere quelli che piacciono a te. Questa viene chiamata "Libertà"! "
E qui mi fermo,ora un buon caffè e continuo a meditare....

Nessun commento: