giovedì 3 febbraio 2011

Frittatine profumate ai pinoli



Ieri avevo voglia di preparare patate per cena ed allora mi sono ricordata del mio fantastico numero di "Cucina Moderna, Serie Oro" intitolato il TRIONFO DELLE PATATE ricco di ricette sfiziose,gustose e molto,molto invitanti.
Alla fine ho deciso di fare queste "frittatine profumate ai pinoli", rischiando un pò perchè ricche di spezie e in famiglia, a parte me, non vanno pazzi per gli odori.
Comunque non ho desistito e ho proceduto alla preparazione.
Ingredienti dalla ricetta originale:
300 gr di patate
6 uova
mezzo cucchiaino di timo
2 cucchiai di prezzemolo
un cucchiaio di menta fresca
un cipollotto
3 cucchiai di pinoli
3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
sale e pepe.
Io in realtà ho messo più patate...questo ha reso più difficoltoso sformare le frittatine perchè le patate si attaccavano al fondo della padella però volevo ottenere quel sapore patatoso ( concedetemi la licenza poetica) che mi ricorda tanto le frittatine che mi preparava mia nonna.
Comunque il procedimento è molto semplice.
Mettete a bollire le patate in abbondante acqua salata e
lasciatele cuocere per 30/45 minuti (dipende dalla grandezza e dalla qualità delle patate)
dalla ripresa del bollore dell'acqua.
Una volta scolate, sbucciatele e passatele allo schiacciapatate,
mettete il composto ottenuto in una ciotola.
Ricordate di metterci il sale se non lo avete fatto
nell'acqua di cottura delle patate.
Aggiungete tutti gli altri ingredienti, tranne i pinoli,
(io ho messo anche il trito di 7 fette di fontina che mi avanzavano .....
della serie non si butta niente) e amalgamate il tutto.
Intanto in una padellina scaldate l'olio e ripassate i pinoli
finchè saranno belli dorati dopodichè toglieteli
adagiandoli su carta assorbente e poi uniteli al composto.
Nella padellina dove avete fritto i pinoli versate il composto,
per la quantità scegliete voi a vostro piacere,
o per fare una frittata grande o piccole frittatine.
Io ho fatto queste
servite con pinoli e scorza d'arancia profumatissima e queste
servite con timballino di bieta ripassata in padella con aglio, mooooolto peperoncino e cuore di pancetta e salsiccia.
Sapore....ottimo!
Il timo gli da un tocco particolare quindi per chi non ama particolarmente i gusti nuovi o intensi si può facilmente omettere o sostituire con del rosmarino.
Spero vi piacciano.....buon appetito!

Nessun commento: