domenica 20 marzo 2011

Sii Felice Ora, Nonostante Tutto.


Basta poco..che c'è vò!!!!
Eh si... basta una serata come quella di ieri a caricarti di un energia potente, coinvolgente, intensa ed esplosiva.
Basta assistere ad uno spettacolo di Buona Musica dove ciò che emerge e coinvolge è soprattutto la passione artistica, la passione per la vita, la passione per la buona compagnia, quella che ti dà
la forza di affrontare il mondo e vedere la vita per la sua incantevole bellezza.
Quello che ti imprime la necessità di capire che le difficoltà esistono e persistono per la troppa importanza che si dà ad esse e per la troppa energia che sprechiamo a pensare come migliorare la nostra vita anzichè viverla e godere di essa sempre e in tutte le sue sfumature.
Si, ci vorrebbe poco se solo fossimo più leggeri, se fossimo meno rigidi con noi stessi e con gli altri, se fossimo più liberi, se fossimo veri, se fossimi Vivi.
Invece moriamo e ci spegniamo ogni giorno perchè per essere felici aspettiamo qualcosa, sempre qualcosa.
Oggi voglio essere felice.
Oggi gioisco della Mia Persona, nonostante la guerra che incombe e che incupisce il mio cuore.
Oggi gioisco nel vedere i miei figli accennare un ballo ad ogni nota musicale sprigionata dalla tv, nonostante la mia preoccupazione per il loro futuro.
Oggi gioisco dell' amore di una Vita, nonostante le incomprensioni e le differenze .
Oggi gioisco per le mie Amicizie, poche, scelte, selezionate, nonostante la difficoltà di aprirmi ancora.
Oggi gioisco, oggi, Nonostante tutto.
Oggi voglio prendermi i miei momenti per essere felice, senza aspettare inutilmente che la felicità bussi alla mia porta.
Oggi Sorrido e al ritmo energetico e passionale di una canzone degli Intillimani vi regalo l'augurio di una Buonissima Giornata e una poesia ad hoc di Madre Teresa:

"Non aspettare di finire l’università,
di innamorarti,
di trovare lavoro,
di sposarti,
di avere figli,
di vederli sistemati,
di perdere quei dieci chili,
che arrivi il venerdì sera o la domenica mattina,
la primavera,
l’estate,
l’autunno o l’inverno.

Non c’è momento migliore di questo per essere felice.
La felicità è un percorso, non una destinazione. Lavora come se non avessi bisogno di denaro,
ama come se non ti avessero mai ferito e balla, come se non ti vedesse nessuno.
Ricordati che la pelle avvizzisce,
i capelli diventano bianchi e i giorni diventano anni.
Ma l’importante non cambia: la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito è il piumino che tira via qualsiasi ragnatela.
Dietro ogni traguardo c’è una nuova partenza. Dietro ogni risultato c’è un’altra sfida.
Finché sei vivo, sentiti vivo.

Vai avanti, anche quando tutti si aspettano che lasci perdere."

E Così Sia.

P.S. Grazie a Nina, a Carmen e soprattutto ai Taifa per l'incantevole serata!


1 commento:

mogliedaunavita ha detto...

grande pasta sonora questo gruppo. e quanto hai ragione sul vivere oggi. sull'accontentarsi per gioire! io mi accontento di passare a salutare. a presto, sì.