mercoledì 21 luglio 2010

Mezzanotte e dintorni.....


Ieri serata in famiglia.....con la mia mamma e il mio papà.

E' sempre illuminante passare una serata con loro.

I discorsi ti riempiono l'anima e le parole ti coccolano come solo loro sanno fare
Un rapporto diventato maturo e intenso ma ancora e per fortuna viscerale, nel senso più bello del termine!
Questo rapporto è anche stato centro nevralgico di un mio percorso psicoterapeutico, bellissimo,meraviglioso, fatto anni fa a Cagliari con Valeria, dolcissima e che era iniziato per susseguire maggior autostima e conclusosi mettendomi di fronte ad un dualismo madre-figlia di cui mai e poi mai mi ero resa conto fino ad allora.

Che cosa rapporta mia madre alla mia autostima??

Fosse stata una madre autoritaria,imponente,Invadente avrei capito ma era fuori dal mio immaginario questa scoperta!

Poi alla fine ho capito....mia madre era per me un punto di riferimento ed un esempio talmente prezioso che il suo punto di vista era indiscutibile. Mai avrei potuto pensare in presenza di una divergenza di opinioni di poter aver ragione io. Cedevo subito al pensiero che, pensandola diversamente da lei, sbagliavo a prescindere; a volte si trattava anche del semplice manifestare un atteggiamento di dissenso, è come se mi attanagliasse il senso di colpa.

Poi?

Poi niente,individuato il problema visualizzata la soluzione. Piano piano applicata....

Cosa pensi di loro?

Mio padre è un artista, con tutti i pregi e i DIFETTI del caso :-))))

Mia mamma è un'anima progredita.A quel punto i difetti non mi interessano!!

Manu, cosa ti hanno insegnato...?
Babbo il valore e la bellezza dell'individualità.

Mamma ad essere quella che sono.

Cosa non ti hanno insegnato?

Il valore dei soldi e a prendermi le mie responsabilità. Per fortuna me le son presa da sola :-) Poi meriterebbero un discorso più esplicito le motivazioni ma non è rilevante.

Frasi ricorrenti:

Mamma: "Non giudicare"

Babbo: "Fregatene di chi ti giudica"

Cosa non hai mai sopportato ?

In babbo la superficialità di certi atteggiamenti.

In mamma la testardaggine.

Pregi e difetti ereditati....?

Da tutti e due sicuramente l'apertura mentale: pregio!

Da babbo...un pò di superficialità....:difetto!

Da mamma la testardaggine: Difetto!

Il più bel regalo che ti hanno fatto?

Babbo: sicuramente la canzone che ha scritto per me!

Mamma: Ancora non posso dirlo!!!!




Bene, svanita la mia vena "Marzulliana" vado a rilassarmi un pò! :-)













5 commenti:

Anonimo ha detto...

l'amore di una figlia nei confronti dei propri genitori non ha limiti..
come quello loro,nei nostri confronti..e a quel punto,non importa quali siano i loro diffetti..e i nostri...perchè l'amore che lega un genitore ai propri figli,supera qualunque difetto!
come tu,hai dimostrato in questo post!
un bacio Giò

Emanuela ha detto...

....e come tu dimostri ogni volta che parli dei tuoi! Sei una figlia modello, degna dei tuoi genitori che hanno saputo creare una famiglia saldissima!
Grazie Giò...

Anonimo ha detto...

Jolanda, una persona magica alla quale voglio un bene dell'anima e la cui anima riesce a leggermi sempre..anche a distanza!!
Genè, un vero artista, poeta, di una splendida intelligenza, ostile alle convenzioni e soprattutto buono come il pane!!
Ecco così sono per me i tuoi genitori...per loro è sacra l'amicizia e agli amici danno tutto il loro bene, sacra ospitalità (vedi serate interminabili anche fino alle 6 del mattino), magnifica compagnia, illuminanti conversazioni ricche di libertà di pensiero e di parola,insegnamenti preziosi e tanto tanto affetto! Due persone a cui va tutto il mio rispetto e il mio affetto! Nina

Emanuela ha detto...

Grazie Nì, che belle parole! Dette da te poi che non sei facile alle smancerie risuonano ancora più vere. Smack!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

starò invecchiando.... ;-)) Nina