martedì 30 novembre 2010

Energia è Vita.


Sono di nuovo ok e ho aggiunto un nuovo libro alla lista di prossima lettura...

A parte questo..."mi sento" di nuovo, sento nuovamente la mia voce e come dice Carlitos mi sento al sicuro, nella mia razionale"realtà"!

Pronta a tacere di nuovo all'occorrenza, ma volutamente e non per l'effetto "Tornado" che ogni tanto mi scuote.

Intorno a me si tende a destabilizzarmi, a tentare, volutamente o meno di colpirmi, chissà poi perchè, per risucchiarmi tutta l'energia che con fatica cerco di mantenere stabile.

Come un bravo guerriero però ho capito che le armi da usare sono diverse, le strategie cambiano a seconda del nemico che ho davanti ed è forse questo ciò che più infastidisce.

Mi colpiscono Ma Non mi Scalfiscono.

In tanti e per tanto tempo lo hanno fatto, con le bugie, con i condizionamenti, con gli atteggiamenti conformisti, con la forza di un sentimento positivo ma intriso di astio e violenza mentale.

A tanti e per tanto tempo lo ho permesso per la mia insicurezza, per la mia debolezza e la mia confusione.

Ora so come si combatte tutto ciò. Ora gli altri sono trasparenti. Ora vedo. Tutto. Sempre.

Io mi guardo dentro e con gli occhi puliti guardo il mio fuori e ciò che vedo mi piace.

Non mi accontento io, non reprimo niente, non subisco più, non mento, non a me stessa, agli altri capita.

Io ho ciò che voglio avere, io ho ciò che ho sognato ma che soprattutto non smetto di sognare, io sono ciò che ho lottato per essere.

Non ho bisogno di accondiscendenza, non ho bisogno di affermare niente di ciò che sono, se lo volessi avrei il dubbio di essere veramente.

Tutto questo per dire che ciò che non si deve permettere agli altri è di impossessarsi nel bene o nel male della tua energia. Solo tu puoi decidere se e a chi cederla.

Consapevole delle conseguenze.

Oggi non la cedo a nessuno.

E' tutta mia e me la godo.

E Così Sia.






2 commenti:

gianluigi ha detto...

L'energia di cui parli, la conosco molto bene....Tutte quelle persone che ti si avvicinano, con fare inquisitorio o vittimisti incalliti che cercano di addossarti le responsabilità dei loro fallimenti....La conosco perchè ci sto lavorando, per eliminare quei sensi di colpa che mi vengono donati da chi mi accusa di aver fallito....Sono stato al loro gioco per anni, ma adesso, credo sia giunto il momento di riappropriarmi di tutto, per questo condivido appieno ciò che (come sempre) meravigliosamente descrivi
Gianluigi

Emanuela ha detto...

Ben detto Gialuigi, arriva un momento in cui prima o poi gli occhi VEDONO e allora non puoi fare a meno di capire che devi iniziare ad amare te stesso prima degli altri, solo cosi tutto ti coinvolge ma niente ti ferisce.
Grazie del commento...a presto.