venerdì 3 dicembre 2010

Sola...Mai!


Ho sempre avuto la sensazione di non essere sola, che la mia Casa-Corpo fosse affollata di personalità molteplici, contrastanti, disturbanti.

La voce del mio io ha costantemente dovuto dibattere e anche urlare per sopraffare angeli e demoni in perenne bisbiglio.

Sola...Mai!

L'unico modo per avere un dialogo chiaro, democratico e costruttivo con i miei inquilini è da sempre quello di scrivere.

Prendere la penna è un istinto innato che mi ha aiutato a liberarmi dal senso di oppressione che questo continuo brusio mi provocava.

Sempre.

Fino alla luce. Fino alla consapevolezza. Fino alla sua ragion d'essere, Fino al silenzio.

Fino all'incontro, liberatorio, con i miei inquisitori, alleati, nemici, confidenti,sostenitori.


Fino all'isolamentodel Se, al riconoscimento dell'IoMe, alla pace,alla quiete della condivisione dell'essere.


Tutto è Uno. Uno è Tutto.

E ora è chiaro.

E' chiaro che ciò che sono è dentro di me.

Cio che voglio è dentro di me.

Ciò che combatto e mi opprime è dentro di me.

Ciò che mi libera ed è vita è dentro di me,

Il tutto mi appartiene, in una visione non sempre nitida, ma tale è il gioco e il suo intrigante ed apprezzabile mistero.

Finalmente il terzo occhio si è schiuso diventando una realtà tangibile ed invisibile allo stesso tempo.

Non è sempre facile certo tenere alta la concentrazione, l'attenzione. Non è sempre possibile rendere irrazionale il razionale o riuscire a vivere la realtà come irreale.

Ecco perchè io ho bisogno di sentirmi SOLA.

Ecco perchè quella sensazione di sovraffollamento che una volta provavo, ora, diventato un UNO forte e coeso, si trasforma in solitudine propizia, necessaria, voluta e benevola.

Sento forte la necessità di non far intaccare la mia energia da nessuno.

Sento vibrazioni che ostacolano il mio quotidiano collegamento con il Sè e questo inizia a diventare un problema perchè non voglio più privarmi del benessere che la magia e la felicità della Connessione Divina ed Universale mi dona.

C'è una pagina del Guerriero della Luce che sintetizza il pensiero di molti grandi e che rispecchia soprattutto come e dove sono in questo momento:

"Il guerriero della luce si preoccua di coloro che pensano di conoscere il cammino.

Questi sono cosi fiduciosi nella propria capacità di decidere da non avvertire l'ironia con cui il destino scrive la vita di ogni essere umano: e protestano ogniqualvolta l'inevitabile bussa alla porta.

Il guerriero della luce ha i suoi sogni. Sono i sogni a farlo procedere. Ma egli non commette mai l'errore di pensare che il cammino sia facile o che la strada sia larga. Sa che l'Universo funziona in modo identico a quello dell'Alchimia: solve et coagula, dicevano i maestri, concentra e disperdi le tue energie, secondo la situazione.

Ci sono momenti in cui è necessario agire e altri in cui si deve accettare.

Il guerriero sa fare questa distinzione"

Proprio cosi...io ci credo...

E Cosi Sia.

4 commenti:

gianluigi ha detto...

ma come fai a scrivere così? devi avere non demoni e angeli dentro di te...secondo me, dentro hai il meglio di te....ne bene e ne male....solo questo dono incredibile di scrivere con la consapevolezza che ci ti legge, si ritrova....impossibilitato di esprimersi....tu lo fai per tutti noi.
grazie

Anonimo ha detto...

...Caro Gianluigi,lei ha proprio ragione...
ma se conoscesse Emanuela di persona,potrebbe rendersi conto,che tutto quello che riesce a scrivere e trasmettere scrivendo,è ancora più meraviglioso vissuto da vicino...perchè Emanuela,ha una capacità di infondere serenità e pace a chiunque le stia vicino...con me,lo fà alla perfezione!il suo meglio,è in tutto ciò che fa!!posso assicurarlo io!!!

Emanuela ha detto...

Beh dopo questi due commenti non nego di aver versato qualche lacrimuccia.
A Gianluigi vorrei dire Che un complimento cosi, specialmente da chi mi conosce solo attraverso la scrittura è veramente d'effetto. Essendo questa una cosa a cui tengo molto mi fa piacere che qualcuno pensi mi riesca bene.
A Giovanna invece vorrei dire che ha avuto per me delle parole talmente piene di amore e dolcezza che mi ha riempito il cuore di gioia. Giuro che il mio unico scopo nella vità, ORA COME ORA, è quello di poter ottenere di regalare ciò che tu dici di aver avuto da me : Serenità e Pace. Ma grazie anche a te per avermi dato quella parte di te che ha permesso a noi di legare questa amicizia che altrimenti con una differenza di età cosi notevole non avrebbe potuto esistere.
Ringrazio ancora entrambi per la gioia che mi avete regalato stasera.
Vi auguro una serena notte.
Grazie.

gianluigi ha detto...

si ha bisogno di persone così....Ti fanno ricordare che il sole splende sempre, anche dietro le nuvole.....
annegare nel dolore, ci vuole un attimo e, con i tuoi messaggi, dai risposte che vivono in ognuno di noi.
a presto