venerdì 27 agosto 2010

I Vent'anni...Godeteveli!!! :-)


Quando ascolto la musica, quella che mi riporta indietro negli anni,
quella che mi fa rivivere momenti passati ma presenti e nitidi nella mia mente,
la prima sensazione è che anni splendidi fossero e come li rivivrei tutti
nonostante non siano stati per niente facili,anzi.
Gli anni del Liceo sono stati incredibilmente magici ma soprattutto
molto formativi e non parlo certo dal punto di vista culturale.
Sono in quegli anni lì che ho provato per la prima volta la forza della coralità,
la benefica sensazione dell'accettazione, la potenza dell' amicizia e come risvolto della medaglia ...le conseguenze, l'imparare che tutto finisce, tutto ha e deve avere una fine.
Il cerchio della vita....fatto da tanti piccoli altri cerchi...che prima o poi si chiudono.
Questo è stato duro da accettare...le grandi amicizie o quelle che pensavi tali sfumano, la sicurezza che l'Unione ti dava cessa di colpo e...
finito il Liceo pensavo di essermi persa.
Poi piano piano riprendo forma, guardo e Vedo.
Vedo che il Liceo mi ha lasciato tanto ma soprattutto una bellissima compagna di viaggio, di quelle persone che vanno e vengono nella tua vita in silenzio, nel frastuono ma alla fine ci sono e ci restano per sempre!
Vedo che davanti ho un'altra prova...la Solitudine, quella vera, quella reale, quella interiore.....e sarà dura, ed è stata durissima. Ma ho stravinto. E ne sono fiera.
Ho fatto della solitudine la mia compagna, dell'introspezione il mio lavoro, del silenzio interiore la mia forza, quella capace di far aprire il tuo cuore con il solo intento di dare.......ricevere non è più un obbligo.
E mi sono capitate le cose più belle, incontrato le persone più vere, trasformato l'amore in certezza.
Quante lacrime....e quante canzoni mi hanno cullato.
Io inguaribile romantica, appassionata fino al midollo,sensibile ed emotiva da far saltare i nervi :-)
A tu per tu con i miei fallimenti c'è voluto del tempo per rendermene effettivamente conto, accettarli soprattutto e interiorizzarli.
Una volta fatto ciò fai i conti, sconti e con il resto festeggi perchè sei tu, sei pronta, sei una tabula rasa pronta a raccogliere il meglio che per te deve ancora venire.
I miei vent'anni....................
duri, complicati,contorti,difficili, ma cosi belliiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii.
Devo aver lavorato bene però perchè tutto ciò che di vero e profondo ho costruito in quegli anni oggi, nell'era degli "Enta" c'è ancora più saldo che mai.
Cipo, Carmen, Ste, Nina, Vale, Marta, Grazie di esserci stati e di esserci nella mia vita.
Ci sono altre persone che AVREI VOLUTO CONTINUASSERO ad essere mie amiche, altre che ho smesso di considerare tali.
Per tutte queste nutro un sentimento profondo di Amore che non è per nulla cambiato rispetto a quando il presente ci univa, ma il cerchio si è chiuso e io custodisco il meglio di loro.
Quante cose mi hanno regalato i Vent'anni..........che bel passaggio di vita sono!!
Oggi quando li osservo (i ventenni!!) mi verrebbe voglia di dirgli: Godeteveli...................Godeteveli tutti, bene fino in fondo, per quanto difficili e complicati siano, non torneranno più e allo stesso tempo saranno la base sulla quale costruirete la vostra persona.
Godeteveli perchè è adesso che TUTTO POTETE, che vi sentite e SIETE invincibili, è adesso che avete la possibilità di sentirvi anche fragili e vittime, incompresi e soli, dopo dovrete SCUOTERVI, la vita incalza!!
Godeteveli perchè la bellezza la si inizia a vedere allora anche se la si guarda con occhi semiaperti.
Godeteveli perchè siete la forza che può smuovere il mondo se lo volete.
E aggiungo che c'è una cosa che mi piace dei ventenni di oggi: sanno esternare il loro amore e le loro emozioni con naturalezza e tenerezza più di quanto ne fossimo capaci noi.
Beh quindi voi...Godeteveli.
Io l'ho fatto ed ora viaggio nella terra di mezzo.......
i miei complicati ma fruttosi Trenta!
Dove...scruto, osservo e incasso prendendomi tutto ciò che di buono questa bella vita ancora mi sta regalando!
Un bacio.












mercoledì 25 agosto 2010

Fidati!

Oggi parlavo con un'amica su quanto poco io abusi della frase:
"Mi fido di te",
di quanto non mi piaccia proprio usarla o confidare nel suo significato.
Arduo sarà spiegare a parole perchè...ma ci provo ;-)
Questa frase crea una situazione di incertezza, di attesa, di aspettativa nel e sull'altra persona che non mi piace.
Una frase che pende come una Spada di Damocle sulla testa di chi la sente pronunciare, che attende un preciso comportamento, un prevedibile esito. Ci si aspetta qualcosa o niente ma comunque ci si sente di avere in mano la totalità dell'essere che godendo della nostra fiducia avrà il dovere morale di rispettare un determinato comportamento.
Non so quanto sia giusto o possibile ma io vedo le cose in modo diverso.
Io dico sempre che aspettarsi qualcosa dagli altri è come avere una delusione certa ma quando dico ciò non intendo dire che le persone ci deludono sempre, che non bisogna confidare negli altri o cose del genere, insomma non intendo vittimizzare, intendo solo dire che pretendere da una persona un'atteggiamento che è insito nelle NOSTRE corde, aspettarsi dagli altri un comportamento che è tipico del NOSTRO carattere ci porta verso un fallimento certo, perchè gli altri sono gli altri, perchè prima o poi potrebbero venir meno alla fiducia accordata perchè l'occasione della loro vita gli richiederà un'altra via. E questo non potrà essere condannabile, non potrà essere giudicabile...
E' difficile rendere su carta ciò che intendo.
Certo che non sto facendo riferimento a condotte opinabili e verso le quali è ovvio non riservare alcun tentativo di salvataggio, ma fidarsi di qualcuno porta anche ad un conseguente mancato perdono in caso di tradimento (qualsivoglia tradimento) ed io non sono capace, oggi a 35 anni, di stampare dei timbri cosi chiari e indelebili sulle condotte umane.
Io non sono capace oggi di emettere giudizi definitivi;
non so sopportare niente oggi che abbia un vano sentore di definitivo;
L'unico mio definito e definitivo è il momento che sto vivendo.
Io non so fidarmi ancora bene di me stessa figuriamoci se posso fidarmi degli altri;
Io non faccio e non dico niente agli altri se non sono sicura che posso e saprò prendermi le mie responsabilità.
Se svelo un segreto è perchè sono consapevole di essere in grado di reagire qualora non restasse tale.
Se chiedo qualcosa ad una persona della quale MI FIDO non farò in modo che un diniego mi renda schiava della sua reazione.
Io quando mi Fido metto nelle mani di qualcun'altro quella parte di me che so di poter, eventualmente, esporre.
Perchè per me fidarsi non deve voler dire nè trasmettere il peso della propria responsabilità, ma al massimo condividerla, nè dare a qualcuno qualcosa che possa diventare un'arma contro di me.
Questo però è ciò che io penso Oggi, a 35 anni, dopo un bel percorso di vita pieno di ostacoli e conquiste, ma soprattutto in quel pezzo di vita (al quale dedicherò presto un post tutto suo) dove per alcuni versi si smette di credere che si può lottare per tutto e per tutti e dove la vita non non è più o bianca o nera ma diventa ricca di sfumature, se si cresce, se si cambia, per fortuna! :-)

martedì 24 agosto 2010

La cura - Per Valentina.....

A Lei.....

E' stata una settimana traumatica, direi.

Non riesco a recuperare il sonno perduto e la stanchezza accumulata ma ne è valsa la pena.

Tra le cose fatte ovviamente la più importante e degna di nota è la partecipazione al matrimonio di Valentina, una delle mie migliori amiche.
E' stata una cerimonia bellissima e sono felice di aver visto con quanta passione e felicità gli invitati e soprattutto i fratelli e le sorelle abbiano permesso che per lei fosse un giorno indimenticabile. Lei che se lo merita!
Lei, lei che era bellissima nel suo abito bianco come sempre l'ha sognato,

lei che è stata dolcissima come solo lei sa esserlo,

lei che ha dispensato a tutti i suoi sguardi migliori, con quegli occhi che sorridono sempre,

lei che non parla ma mi guarda e basta cosi.

lei che adoro profondamente, che mi ha dato tutta se stessa dopo avermi studiata e rivoltata come un calzino, diffidando e scrutandomi fino a trovare la luce in me.

Lei che il destino vuole tenermi lontana dopo averci messo una vita per trovarla ma il destino lo possiamo plasmare e io so che non la perderò perchè non voglio.

E a Lei io dedico oggi il mio pensiero.............

.................e l'augurio che tutto ciò che vorrà per sè nella sua vita possa avverarsi con facilità e leggerezza perchè merita che tutto il bene, l'amore e la misericordia che lei ha donato agli altri ora le Giunga.

Ed è per Lei che ho pubblicato il video de "La Cura" di Franco Battiato....

perchè "Sei un Essere speciale ed io avrò cura di te"





venerdì 20 agosto 2010

Ma chi te lo ha chiesto????


Stamattina mentre navigavo su Facebook, uno dei tanti social network presenti sul web,
mi sono imbattuta in un link che ha provocato in me una reazione poco moderata.
In poche parole il contenuto del link era: Io dico sempre quello che penso...ect ect ect...

Mi verrebbe da suggerire a chi brandisce queste parole come una spada minacciosa che



  • dire ciò che si pensa prima di tutto presuppone un "pensare"....e già facciamo acqua!


  • Secondo poi potrebbe trattarsi della normalità delle cose e non di qualcosa di cui vantarsi ma già nel momento in cui diventa un vanto nasconde insicurezza e mostra la debolezza e la stupidità delle vostre stesse parole.


  • Infine, ciò che pensate, qualora appunto voi pensaste e qualora foste in necessità di esternarlo, rimarrebbe comunque la vostra opinione e non la santa verità per cui non c'è bisogno di innalzarsi tanto: A qualcuno se non a molti, potrebbe non interessare.

Detto questo non mi resta che sperare che le persone che tanto amano dire ciò che pensano facciano confluire i propri "pensieri" e le proprie"riflessioni" su se stesse, i propri comportamenti, i propri difetti e le proprie mancanze.

Che si mettano pure alla prova e che dimostrino allora quanto veramente sono leali.....se di lealtà, schiettezza e purezza è intriso e composto il loro concetto di verità.

lunedì 16 agosto 2010

Chiediti sempre.. Perchè?


Una cosa che secondo me è fondamentale per vivere bene è la Convinzione.

Essere convinti di ciò che si è, di ciò che si fà, di quello che si dice, di quello che si pensa....

è una forza difficilmente comprimibile, anche se poi l'oggetto della convinzione è menzogna, è finzione o semplicemente non è verità oggettiva.

E allora capite bene quanto sia labile il grande gioco della Vita, Una Pura Illusione che è possibile manovrare a piacimento se si capisce il meccanismo.

Non lo so se riesco a spiegarmi....

Vi è mai capitato di incontrare qualcuno che si crede Bello, esteticamente intendo, magari non essendolo oggettivamente.

Beh quella persona crea in noi un certo fastidio, che passa magari anche attraverso la derisione , ma in fondo è un fastidio, come se quella persona non avesse il diritto di credersi Bello perchè bello non è.

Una persona che manifesta una certa sicurezza nell'approcciarsi agli altri,
(il classico "So tutto io") crea in noi la stessa reazione.
Magari racconta un sacco di colorate verità e si fa portavoce di improbabili teorie
ma con il suo modo di fare cattura l'attenzione, è affascinante.
Beh anche questa tipologia di persona ci crea un fastidio.
E allora chiedetevi: "Perchè "?
La persona che si crede bella pur non essendolo effettivamente cosa ci toglie ??
Per quale motivo dovrebbe darci fastidio se non perchè ci urta la sua sicurezza,
l'essere convinto di qualcosa che non è che lo aiuta a vivere meglio?
Questo è un nostro problema non un suo....
Ci riempiamo la bocca di frasi sagge e propositi giudiziosi ma poi....tutto fumo.

Il concetto del " L'importante è credere in se stessi" lo plasmiamo e decliniamo
in tutte le lingue e in tutte le forme, il consiglio più elargito in mezzo mondo credo,
ma chi davvero lo fa, a chi davvero ama se stesso, davanti a chi osa nella vità anziche perdere tempo ad indagare sulle nostre realtà, davanti a questi NOI storciamo il naso.
Davanti a questi, NOI, ci lasciamo vincere dalla forza del giudizio,
davanti a questi, NOI, ci troviamo magicamente sopra ad un piedistallo dall'alto del quale pensiamo di poter dire chi sbaglia e perchè....

In verità, Davanti a questi, NOI, tremiamo, perchè
NOI,CI FACCIAMO VINCERE DALLA PAURA DI MOSTRARE CHI SIAMO, CHI VOGLIAMO ESSERE E COSA VOGLIAMO DIVENTARE.
Ogni qual volta qualcosa ci da fastidio, chiediamoci Perchè...
scopriremo qualcosa che non va bene in NOI e se abbiamo coraggio ci aiuterà a migliorare,
se davvero questo è un nostro intento.




domenica 15 agosto 2010

Ferragosto: Vorrei................


Buon Ferragosto a tutti!

Sono a casa davanti ad una tazza di caffè , anche se vorrei essere da un'altra parte.

Si....in un posto di mare, poco affollato per non dire deserto, con l'aria frescolina che ti accarezza i capelli, una bella poltrona comoda, un libro poco impegnativo ma interessante, un giallo direi,
caffè, caffè, caffè e anche una bacchetta magica direi! :-)
Baby- sitter compresa nel pacchetto altrimenti neanche inizio a sognare eh!!!!
Però sono qua :-((
la testa è vuota, nessun pensiero particolare circola nella mia testolina,quindi per oggi, o almeno per ora, nessun post degno di nota!!! Aspettando che carburi vi saluto...


venerdì 13 agosto 2010

Ma quanto mi costi!!


A volte penso di essere troppo dura con me stessa.
Non mi do tregua, ecco!
Giudico subito ogni azione che faccio,
passo in rassegna ogni pensiero,
metto bocca anche sulle emozioni e le omissioni.
Eppure di passi avanti ne ho fatto,
la mia persona e il mio carattere li ho
modellati a dovere, smussato difetti, spento presunzioni.
Anche la mia sensibilità non è venuta meno agli esami,
è stata richiamata all'ordine e devo dire che è molto, molto migliorata;
ha rischiato anche di sfiorare nel cinismo per un periodo ma
poi è subito tornata sui suoi passi.
A volte poi mi chiedo, quanto, chi mi vede e mi conosce,
dall'esterno si sia "effettivamente" reso conto del cambiamento.
Perchè non so proprio come io appaio agli altri.
Ho da sempre una gran bella maschera stampata sulla faccia e
a dire la verità, non è nemmeno tanto simpatica.
Diffidente fino all'osso non sono facile all'approccio,
anche se sembrerebbe il contrario,
ma non lo sono con chi a pelle percepisco finto, costruito o quando,
sempre a pelle e sempre subito capisco che chi ho di fronte non mi RICONOSCE.
Non so in realtà quanto sia vero che gli occhi siano lo specchio dell'anima ma
di sicuro dicono molto di una persona e lì credo di salvarmi in calcio d'angolo,
almeno per chi , appunto, un'ANIMA LA SA RICONOSCERE!!
Sono semplice nella mia complessità.... :P


giovedì 12 agosto 2010


Ieri è stata una bellissima giornata, all'insegna del buon umore e della solarità.
Non è stato facile perchè ogni tanto l'impazienza e la stanchezza facevano "Cucù" ,
ma ho retto bene e ho mantenuto la promessa:
Giornata dedicata allo svago dei bambini..
anche se il pomeriggio in effetti Anna l'ha passato con la nonna ma è stata una sua scelta.
E durante questa giornata ho avuto modo di Osservare,
ho avuto spunti per pensare ,
e ho riflettutto su quanto è vero il fatto che
a volte tendiamo a dare per scontato la presenza di certe persone
nella nostra vita, come se le cose non dovessero o potessero mai cambiare,
come se quelle stesse persone non avessero bisogno,
in alcuni momenti di avere delle conferme da parte nostra,
come se fosse sempre vero il detto che contano i fatti e non le parole.
Eh No! A volte invece le parole servono , eccome!
E vanno dette, come forma di rispetto, come forma d'amore,
come forma di riconoscenza, come forma di presenza.
Ed è proprio come forma di Presenza, oltre che d'Amore ,
che voglio dire alcune parole ad una persona:

"Non posso darti soluzioni per tutti i problema della vita
Non ho risposte per i tuoi dubbi o timori,
però posso ascoltarli e dividerli con te
Non posso cambiare né il tuo passato né il tuo futuro
però quando serve starò vicino a te
Non posso evitarti di precipitare, solamente posso offrirti la mia mano perché ti sostenga e non cadi
La tua allegria, il tuo successo e il tuo trionfo non sono i miei
però gioisco sinceramente quando ti vedo felice
Non giudico le decisioni che prendi nella vita
mi limito ad appoggiarti a stimolarti e aiutarti se me lo chiedi
Non posso tracciare limiti dentro i quali devi muoverti,
però posso offrirti lo spazio necessario per crescere
Non posso evitare la tua sofferenza, quando qualche pena ti tocca il cuore
però posso piangere con te e raccogliere i pezzi per rimetterlo a nuovo.
Non posso dirti né cosa sei né cosa devi essere
solamente posso volerti come sei ed essere tua amica.
In questo giorno pensavo a qualcuno che mi fosse amico
in quel momento sei apparso tu...
Non sei né sopra né sotto né in mezzo non sei né in testa né alla fine della lista
Non sei ne il numero 1 né il numero finale e tanto meno ho la pretesa
di essere il 1° il 2° o il 3° della tua lista
Basta che mi vuoi come amica
NON SONO GRAN COSA,
PERO' SONO TUTTO QUELLO CHE POSSO ESSERE "


Questa è "Amicizia" DI jorges Luis Borges ed è tutta per te, Amica ormai di vecchia data,
scettica e diffidente, luce e ombra, corpo e anima.
Grazie perchè mi sopporti, spesso, Grazie perchè mi hai capita, credo, Grazie perchè insisti,(che rottura!!!) , Grazie perchè desisti, Per Fortuna!, Grazie perchè parli e taci, Grazie perchè mi ascolti, Grazie perchè ci sei, Sempre, a modo tuo, come sei, come non sei, come vorrei e anche come non vorrei ma sei Tu cosi nella tua completezza e nella Tua imprescindibile, Variegata, Colorata, Unica personalità.

Ti voglio bene Volpina!!!! :-))) Era una Battuta...ahahahahahahahah, almeno cosi capisci che è riferito a Te! :P


mercoledì 11 agosto 2010

Buoni propositi..............

Oggi ho avuto un ottimo risveglio.
La notte è stata serena e gentile anche se non ho visto nemmeno una stella cadente..... :P
E stamattina avrei voglia di fare una bella passeggiata in un posto tranquillo dove poter fare giocare i bambini .
Ieri ero nervosissima, anche con loro, piccoli amori miei, quindi oggi li coccolerò facendo qualcosa che amano....
Dunque allora il programma è...finiamo di guardare Mary Poppins, prendiamo Fabio da Nonna Landa, ci prepariamo e andiamooooo.
Speriamo nel frattempo non cambi il mio labile, labilissimo umore di questi giorni. :-(
Ciaoooooooooooo a dopo!

martedì 10 agosto 2010


Oggi non è giornata.
Storta, decisamente storta.
E siccome quando succede vedo tutto nero non ha alcun senso parlare, scrivere,fare qualsiasi cosa.


E solo da rimandare....a domani,

a quando le nuvole lasceranno il posto al sole,

a quando il nervosismo cederà il passo al buonumore,

a quando io sarò di nuovo io con la mia luce e i miei colori.
Ciao ciao...


lunedì 9 agosto 2010

"Vivere è un atto di fede"...si!


Sabato sera ad Oristano, ultima tappa della prima parte del tour 2010 di Luciano Ligabue e tra tutte quelle persone urlanti, felici, appassionate...c'ero anche IO.

Adoro l'atmosfera dei concerti, adoro vedere tanta gente accomunata da una passione, un sogno, un emozione.

Persone che non si conoscono ma che continuamente si sorridono, si abbracciano, saltano, cantano, si sentono parte di un UNO che li fa sentire vivi, che li fa sentire uguali, senza distinzioni, senza barriere e senza distanze.

Che bello è....

Che bello quando La Passione ti fa andare oltre, ti fa spogliare del peso di ciò che DEVI e ti fa ESSERE.

E allora largo alle passioni, soprattutto a quella di VIVERE....perchè...

" VIVERE E' UN ATTO DI FEDE...MICA UN COMPLIMENTO!!!!"

venerdì 6 agosto 2010

Io ci credo....


Quando Mario fa il turno di notte mi piace far dormire i bambini nel lettone …
è bello guardarli, ognuno con le sue abitudini,le sue posizioni e io,
passo molto tempo a farlo.
Mi piace anche il pensiero che vivano il “lettone” come una cosa speciale,
un luogo di coccole e concessioni ma non da tutti i giorni.
Un piccolo rituale tutto nostro, da ripetersi solo in certe occasioni.

Sì queste cose mi piacciono, queste idee mi solleticano la fantasia e
mi ricordano i giochi che facevo da bambina,
quando giocavo a fare la mammina e la mogliettina manco a dirlo :-) perfetta.
E i giochi da bambini dicono molto su come si sarà da grandi.
Ricordo che, degna di essere nata sotto il segno zodiacale delle Vergine,
studiavo ogni minimo dettaglio, ricercavo la perfezione delle cose,
la precisione forse più che la perfezione.
Tutto doveva essere a posto, ordinato, organizzato.
Ricordo che quando immaginavo di fare la spesa, compravo anche
il barattolo di cibo per cani :D…. quello nella mia mente era segno
di estrema organizzazione, del fatto che tutto era sotto controllo. Mah …
Effettivamente nella realtà delle cose sono un po’ cosi!
Anche se la vita quotidiana,i figli piccoli e altri fattori
non mi consentono spesse volte di essere cosi precisa o
di avere tutto sotto controllo ma un piano organico almeno mentale ce l’ho sempre.
E quello che mi ha sempre affascinato sono appunto i rituali e
tutte quelle cose che per me sanno di famiglia, forse anche un pò troppo all'Americana.
Riti come quelli tradizionali, il Natale, la Pasqua,
con i loro preparativi e le loro preparazioni speciali,
o semplicemente un compleanno festeggiato in un modo particolare,

una tavol apparecchiata ad hoc,
un premio in certe occasioni, lo strappo alla regola, il crazy day.
Non lo so perchè ma è una cosa che mi piace, crea unione, da forza, fa "Casa".

E se proprio devo sognare mi piacerebbe anche che tutto ciò fosse ambientato nella casa dei nostri sogniiiiiiiiiiiiiiii chissà, Mai dire Mai!!!!

P.S. Vorrei vedere la faccia di una persona quando leggerà questo post.....:-)))))

"Svegliati, la pubblicità del Mulino Bianco è finitaaaaaaaaaaaaaa!!" ecco cosa mi dirà... ;-)

Invece io non mi sveglio perchè a me piace uff................................................................................................................ :)

giovedì 5 agosto 2010

Grande, Grande, Grande.


Adoro la libertà,
quella Vera,
quella non ostentata,
quella leggera,
quella fatta di parole e silenzi, di sguardi e segnali,
quella che ti permette di Fare e ti risparmia di Strafare,
quella che ti consente di dire "NO" se non vuoi dire "Si",
quella che ti fa Guardare solo ciò che vuoi Vedere ,
quella che ti fa Essere e non Apparire.
Ecco, questa è la mia libertà Conquistata, su più fronti, famiglia, parentele, amicizie.
Una libertà che mi rende Autentica anche agli occhi di chi forse la mia autenticità all'inizio l'ha messa in dubbio, che mi rende Naturale agli occhi di chi percepisce la naturalezza , che mi rende forte con chi mi vorrebbe debole , che mi rende Viva laddove invece per anni sono stata passiva.
Per questa Libertà morale, etica, di pensiero e di intenti voglio ringraziare prima di tutto i miei genitori, che ne hanno gettato le basi e poi Mario, mio marito, che a dispetto di tutto ciò che ho sempre pensato, mi ha facilitato il compito non ostacolandomi Mai!
D'obbligo i ringraziamenti ma...
ovvio che.....il merito è Mio! ;-)

mercoledì 4 agosto 2010

" A " come Amore.....



E' inutile, l'amore fa girare il mondo e anche la Testa!
Se non ci fosse questo sentimento che sconvolge la vita,
che fa battere il cuore, che ti regala emozioni degne di essere vissute,
non sarebbe cosi entusiasmante affrontare la giornata,
sarebbe dura la quotidianità e tutta la vita in sè sarebbe senza senso.
OGNI FORMA D'AMORE OVVIAMENTE è degno di essere
vissuto,perchè non è facile trovarlo e
quando succede va rispettato, accettandolo, sempre.

Io l'ho trovato senza nemmeno accorgermi della forza che aveva,
inconsapevole forse per la giovane età,
ho saputo trattenerlo, fino ad oggi in cui lo godo a pieno, lo vivo,
lo soffro, lo plasmo, lo subisco, ma non lo domino!
E' forte, più forte...di me, di lui, di Noi.
E con l'augurio che quello che ci unisce oggi ci unisca domani e domani e domani ancora...
al "Mio" Amore voglio dedicare una poesia Di Elizabeth Barrett Browing, una poesia che conosco da ormai molti, molti anni, che amo profondamente, che condivido a pieno e che vivo ogni giorno sulla mia pelle.
Buon "Amore" a tutti.

SOLO PER AMORE

Se vuoi Amarmi che non sia per altro che
per Amor dell'Amor Soltanto.
Non dire: "L'amo per come sorride, per come guarda,
per come dolce parla,
per quel che pensa e pensa come me",
chè tutte queste cose, Amor Mio,
potrebbero cambiare e l'amore ne sarebbe disfatto.
E non amarmi perchè la tua pietà mi asciuga gli occhi,
potrei scordare di aver pianto e tu diventeresti odioso a ricordarlo.
Amami invece per amore e basta,
e mi amereai Per Sempre e cosi Sia.
( Elizabeth Barrett Browing)

martedì 3 agosto 2010

L'Unione fa la forza ;-)


Stanotte ho fatto tanti sogni e soprattutto strani. Nervosa nel modo di fare e irruenta.

Sicuramente dipende dal fatto che ieri sono andata a dormire un pò infastidita dall'atteggiamento di una persona, atteggiamento del quale lei è inconsapevole e questo mi rende ancooooora più nervosa!
Poi mentre sognavo, cose comunque estranee a questa vicenda, mi è successa una strana cosa...ho sentito pronunciare a voce alta e scorrere come su un video, una frase, una frase che mi era stata detta di sera mentre chattavo con un'amica e che forse era passata innosservata a i miei occhi o meglio alle mie orecchie!

Una semplice frase, che però, era la risposta al mio nervosismo iniziale, una soluzione al mio fastidio...molto semplice,banale, risolutiva ma piena di conferme per me importanti.

A volte è proprio vero che basta volgere lo sguardo da un'altra parte per vedere le cose in modo diverso.

Tutto si è risolto in un attimo, in un " puff " , d'improvviso!!

E la giornata è iniziata bene....con il caffè a letto da parte del maritino , i bimbi tranquilli, senza nervosismo, ma............sempre con il mal di schiena!!! :P

Quindi voglio dire "Grazie" a questa persona.....lei si riconoscerà in quanto ho detto.

Vedi che non si finisce mai di imparare e che tutti siamo utili a tutti?

Un bacio.

lunedì 2 agosto 2010

Oggi sono in fase creativa....

Aiuto, la mia mente va in fumo quando mi trovo in questo stato. E sapete come finisce? Che penso di fare mille cose e non ne faccio nemmeno una!!

Una però l'ho già fatta

....una bella ricettina, una zuppa fredda di legumi al sale aromatico ecceziunale veramente....Beh tra le cose che voglio fare c'è sempre una pasticciata in cucina, ma questa volta però non la posto...mi sa che la metto nell'archivio in attesa della prossima nascita del blog culinario!!
Appena mi sono svegliata ho percepito una strana sensazione...non riuscivo a svegliarmi bene,ero ancora assonnata aspettando il Caffè Magico...e già avevo in testa mille cose da fare...niente di che...a parte la spesa settimanale e l'estetista, le altre erano tutte cose inerenti al mio mondo casalingo, santo mondo casalingo :P
Alla fine, come previsto...non ho fatto nulla!!!!!Ma la notte è ancora lunga e almeno due delle cose che avevo previsto di fare sono ancora fattibili...quindi, VADO!!!

domenica 1 agosto 2010


Confettura di carote e nocciole
Direttamente dal calendario Bimby 2009 ho provato questa confettura dall'aspetto invitantissimo e che devo dire non mi ha deluso:

La ricetta originale prevede:
100 gr di nocciole sgusciate e spellate
1Kg di carote novelle
300 gr di acqua
1 limone bio
500 gr di zucchero semolato
50 gr di Rum

Io ho fatto metà dose per provarla, con qualche piccolissima modifica e ne ho ottenuto 2 vasetti da 0,25 l.
Allora si procede cosi:
1) Tritare le nocciole: 5 sec. vel.7, riunire con la spatola sul fondo e tostare: 4 minuti. Temp. Varoma. Togliere e mettere da parte.
2) Lavare, pelare e tagliare a tocchetti le carote, metterle nel boccale e tritarle: 10 sec.vel.5.
3) Versare l'acqua e cuocere: 20 minuti 100°vel.1.
4) Aggiungere il limone pelato a vivo, privato dei semi e tagliato a tocchi,frullare: 10 sec. vel.7. (Io ho aggiunto anche un cucchiaino di menta secca tritata).

5) Unire lo zucchero ( io ne ho messo meno di quello previsto ed ho fatto bene perchè risulta abbastanza dolce). Aggiungere le nocciole e cuocere 30 minuti 100° vel.1.
6)Versare il Rum, ne ho messo meno della dose indicata,e continuare la cottura: 15 minuti. 100° vel.2.
7) Controllare la densità con la prova piattino e se vi risulta della giusta consistenza invasare e pastorizzare per 30 minuti*. Io NOn ho fatto quest'ultimo passaggio perchè avendone fatto solo due vasetti non credo avrò problemi di durata!
* In caso contrario prolungare di pochi minuti la cottura a temp. Varoma.
Da Provare...