martedì 31 maggio 2011

Spaghetti tonno e cipolle

Ecco un primo fresco e delizioso: Spaghetti tonno e cipolle....
Ingredienti per 4 persone:
- 500 gr di spaghetti n°5
-400 gr di filetti di tonno sott'olio
- una cipolla e mezzo (qui è bianca ma l'avrei preferita rossa di Tropea)
-pomodoro fresco
- aglio
- basilico
- menta
- peperoncino
- sale e pepe
-olio
Mentre l'acqua per la pasta bolle, metto un pò d'olio in una larga padella antiaderente e ci faccio soffriggere aglio, peperoncino e mezza cipolla finemente tritata, dopo qualche minuto a fuoco vivo aggiungo il pomodoro fresco tagliato a cubetti, sale e pepe.
Cinque minuti a fuoco vivo, poi aggiungiamo il sale, il pepe, la menta ed il basilico tritato ( rigorosamente a mano) i filetti di tonno interi o a metà, facciamo insaporire qualch minuto e poi aggiungiamo la cipolla sottilmente affettata.
Condiamo gli spaghetti scolati ma ben umidi, aggiungiamo una goccia d'olio crudo ed ecco qua:


Interessantissimo primo piano :)



Provatela....buona Giornata!

lunedì 30 maggio 2011

Pizzette veloci

Era da tempo che volevo provarle, mi son decisa ed ecco fatto: il risultato è soddisfacente.
La ricetta è un mix di tante lette nei vari blog e forum e alla fine è nata questa:
- 5oo gr di farina 00
- 500 gr di farina manitoba
- 500 ml di acqua
- 100 gr di strutto
- 15 gr di sale
- 2 cucchiaini di zucchero
- 13 gr di lievito di birra fresco

- passata di pomodoro
- 0rigano
- aglio
- mozzarella fior di latte

Per prima cosa ho squagliato il lievito in un bicchiere d'acqua e versato sulla farina, aggiunto lo strutto, la restante acqua, lo zucchero, il sale ed ho impastato il tutto con il Bimby 3 minuti modalità spiga.
Una volta impastato bene ho messo l'impasto sulla spianatoia, lavorato per cinque minuti a mano e poi ho formato delle palline di circa 25 gr l'una, lavorandole bene in modo da avere la superficie delle stesse liscia.
Le ho disposte su carta forno direttamente sulle teglie da forno e lasciate lievitare per un paio d'ore. Nel frattempo ho tagliato la mozzarella a cubetti e lasciata sgocciolare bene in uno scolapasta,
In una padella ampia ho scaldato un pò d'olio con l'aglio e ho fatto cuocere per dieci minuti la passata, salandola e aggiungendo un pò d'origano.
Dopo le due ore ho schiacciato ogni pallina con il fondo di un bicchiere e ho aggiunto la mozzarella.
Infornate a forno preriscaldato a 170° per 25', dopodichè ho aggiunto la mozzarella ed ho lasciato altri cinque minuti.
La seconda infornata è durata cinque minuti in meno' perchè il forno era già bello caldo.
Con questa dose mi sono venute 60 pizzette....buonissime.
Eccole qua....(non ho avuto il tempo di presentarle decentemente perchè sono sparite in men che non si dica....), ma appena le rifaccio ne farò una presentazione degna della loro bontà ;-)

Torno Sempre


E' da un pò che non scrivo....si ...sono stati dieci giorni di fuoco e non avrei saputo come rendere a parole i miei complicati pensieri.
Non è che vada meglio ma almeno ho qualche bivio avanti a me, qualche decisione da prendere, qualche orizzonte da intravedere e sono pronta al viaggio.
Tra poco metterò su un altro caffè e poi consulterò " I Ching" il famoso libro dei mutamenti....
pesante...
carico...
ombroso...
diffidente...
decisamente pieno di verità.
Mi fa un pò paura perchè ne ho rispetto e so che quando decido di prenderli in mano devo sapere cosa voglio realmente e soprattutto devo esser pronta a fare ciò che dice.
Sono stata preparata dal Guerriero della Luce in fondo so più o meno a cosa dovrò andare in contro ma ho bisogno di un grosso scossone.
In parte l'ho avuto...
Stanotte non riuscivo a prendere sonno, la testa scoppiava poi una folata di energia rassicurante mi ha accarezzato la testa.
So da dove proveniva....e ti dico Grazie.
Ora vado...
ma non tarderò a tornare, Promesso.
nel frattempo vi posto anche le mie golosissime pizzette!! Slurp!
Un bacio.

mercoledì 18 maggio 2011

Tortellini al pesto di Zucchine e Nocciole




Oggi in casa mia sono andate perse ben 14 uova.......in due diversi tentativi di montare uno zabaione per 2 pan di spagna....niente da fare....non ne volevano sapere.
In compenso mi sono consolata con un ottimo pranzo, un delizioso primo, saporito ma poco light:
Tortellini al pesto di zucchine e nocciole.
Per quattro persone ho usato 350 gr di Tortellini Barilla con ripieno al prosciutto,
1 zucchina grande,
200 gr di panna,
100 gr di nocciole,
mezza cipolla, aglio e peperoncino,
150 gr di grana.
Ho tritato le nocciole ma senza polverizzarle.
In una padella alta e ampia ho rosolato mezza cipolla e ho poi aggiunto un pizzico di aglio e peperoncino in polvere e la zucchina tagliata a quadretti.
Sale e pepe e ho continuato la cottura
fino a quando le zucchine non si sono ammorbidite.
A questo punto in un mixer ho frullato il tutto con l'aggiunto della panna e del grana.
Ho scolato i tortellini, conditi con il pesto, aggiunto un goccio di olio crudo e una bella spolverata di nocciole tritate.
Il pranzo è servito:



Buon Appetito!!!

lunedì 16 maggio 2011

La lotta continua


Non ho abbandonato il Blog...proprio no,
non ho nessuna intenzione.
Ma questi giorni sono stati abbastanza complicati da non riuscire a renderli in parole.
I Chakra sono aperti...si sente .
Recepisco tutto, all'ennesima potenza ma ho bisogno di una concentrazione maggiore,
ho bisogno del silenzio, che in gran parte della mia giornata manca,
ho bisogno di tempo...e non so cosa significhi!!!
Ho bisogno di riflettere e pensare, scrivere e cancellare, guardarmi allo specchio e vedere
se gli occhi sono cosapevoli.
Ne sono arrivate due...in concomitanza....
è una guerra tremenda, una confusione bestiale che mi fa vagare in un mondo tutto e solo mio.
Come funziona??
Immaginatela cosi...se voi avete paura di affrontare la vita..una situazione. ...
il Coraggio vi verrà a bussare.
Se voi Siete o Convinti di essere particolarmente buoni ed altruisti,
la falsità vi verrà a trovare, la slealtà busserà alla vostra porta...
esaminerà la vostra purezza... cosi via.
I pregi e i difetti, le qualità e le definizioni...
Sono i vostri torturatori, i vostri Nemici, ma che Nemici poi non sono se sapete riconoscerli per tempo.
Sono quelli che metteranno a dura prova i vostri caratteri,
che tempreranno la vostra capacità di Essere e che vi faranno scoprire parti di Voi
che non conoscevate,nel Bene e nel male.
Ma non è una favoletta...e tra dire e il fare c'è di mezzo la pratica e la volontà.
Bisogna saper riconoscere tutto ciò, volerlo fare proprio, analizzarlo e soprattutto accettare le risultanze, non sempre piacevoli e quando cosi è,
la conseguenza è solo un duro lavoro su se stessi ma con effetti spettacolari e direi anche...Magici!

Dicevo...

Ora sono in due...i miei lavori in corso....attacco su due fronti!!!
Sono proprio persa nei meadri della mia lotta ed è per questo che latito un pò dalla realtà,perchè ho bisogno di tutta la mia energia, non posso permettermi di disperderla, sprecarla o donarla perchè poi mi domina ed io cado, subendo troppo la sconfitta.
Sono molto, troppo severa con me stessa e non perdono facilmente le mie debolezze.
Ecco perchè devo tenere alta l'attenzione...anche se...neanche questo impedisce certe batoste...
Ci lavoro su....e questo non può non significare qualcosa.
Ma non voglio perdere, questo confronto è importante per me,
è in gioco la mia autostima.
E contro di lei ho quasi sempre perso.
Questa volta però almeno le darò filo da torcere.


Ed a darmene una emozionante conferma c'è questa pagina del Manuale del Guerriero della Luce che Magicamente si è aperta a me proprio mentre scrivevo questo post:

" Il Guerriero della Luce MEDITA. Si siede in un angolo tranquillo della sua tenda e
si abbandona alla luce divina. Nel farlo, cerca di non pensare a niente.
Si distacca dalla ricerca del piacere, dalle sfide e dalle rivelazioni e
lascia che i doni e i poteri si manifestino.
Anche se al momento non li avverte, questi doni e questi poteri si stanno
impossessando della sua esistenza e influiranno sulla sua vita quotidiana.
Mentre medita il guerriero non è se stesso ma una particella dell'Anima del Mondo.
Sono questi momenti che gli permettono di comprendere le sue responsabilità
e di agire in base ad esse.
Un guerriero della luce sa che , nel silenzio del suo cuore, c'è un ordine che lo guida."

.........................................................................................................................................................

E Così Sia!

venerdì 6 maggio 2011

In attesa...


E' un periodo un pò incasinato questo per me.
Tante cose stanno prendendo forma e tante stanno scolorendosi.
La mia testa fuma e io sono in una situazione in cui non sto riuscendo ad organizzarmi bene.
Molto mi sfugge, tanto vorrei far scivolare via e tanto altro vorrei riuscire a sistemare in scatole di certezza ed ordine.
Ma io sono l'una e l'altro, sono il CAOS E L'ORDINE e trovare un equilibrio tra ciò non è semplice.
Ecco perchè sto evitando di scrivere post nel blog, perchè non darei una visione chiara della mia situazione, non saprei spiegare serenamente e chiaramente tutto ciò che sono ora.
Non sono giù triste o quant'altro ma sono in una situazione d'attesa, in attesa di un chiarimento, di una forma, di un senso che sta per arrivare o forse e già arrivato e io non ho percepito.
Mi scuso con chi gentilmente passa a trovarmi e si sente abbandonato ma non è cosi....
sono vigile e all'erta, attenta e pensierosa per dare sempre il meglio di me.
E Così Sia.
A presto.
Un bacio

lunedì 2 maggio 2011

Come si fa?


Non del tutto ripresa da festeggiamenti vari torno e....mi chiedo : Come si Fa?
Come si fa a provare determinate sensazioni e a non poterle spiegare?
Come si fa a capire le persone solo riconoscendo i loro tratti somatici a volte....e non poterlo spiegare?
Come si fa a vivere per gli altri, ad avere la sensazione che la propria vita serva agli altri...e non poterlo spiegare?
Come si fa a non trovare niente che acchiappi la tua attenzione per più di quindici minuti che non sia la mente umana, il suo essere, il suo sussistere, il suo svelarsi? (tranne super mario bros!!!!)
Come si fa a vivere costruendo perennemente castelli di teorie e sensazioni, smontarli e rimetterli su sempre e solo da sola, perchè sempre e solo sola vuole essere la mia anima?
Come si fa a capire che la mia Anima non può spiegare con le parole le sue percezioni, che non può e non vuole permettersi di provarci perchè oggi, Oggi, sarebbe come far perdere valore all'enorme mole di lavoro svolto in questi anni, duro, segreto, ambiguo, sminuito, impronunciabile.
Come si fa a convincermi che tutte queste domande non devono più assillarmi?
Come si fa?
Che l'illuminazione mi giunga!!!!!
E Così Sia!